Orologio Replica Cartier Santos 100 Carbon

Non troppo tempo fa, abbiamo coperto il rilascio dei Cartier Santos 100 Carbon e dei Ballon Bleu De Cartier Carbon orologi replica. Il nostro interesse è stato accarezzato dall’idea che Cartier volesse liberare questi prodotti in ADLC e ora abbiamo avuto la possibilità di trascorrere del tempo con il Santos 100 Carbon. Il risultato? Davvero, quello che ti aspetteresti. Una classica, elegante, ma più sportiva alternativa alla Cartier media che di solito viene in mente. Nel complesso, sono felice di vedere i pezzi di rilascio di Cartier come questo, quindi prendiamo un attimo per un aggiornamento.

Orologio Replica Cartier Santos 100 Carbon

Orologio Replica Cartier Santos 100 Carbon – http://www.rolexorologioreplica.com/

Cartier originariamente ha rilasciato il Santos 100 in un rivestimento di carbonio nero nel 2009. Questa variante è stata offerta per un totale di tre anni prima di scomparire in relativa oscurità. Sembrava che la sua giornata fosse andata e abbandonata, rinunciando allo sforzo sconnesso ai più comuni modelli in acciaio inossidabile. Ma proprio quest’anno, Cartier ha fatto l’annuncio che avrebbe rilasciato di nuovo, anche se con un movimento interno e una lunetta ridisegnata.

Il modello precedente presentava una lunetta in titanio spazzolato, mentre questo round-up porta tutto insieme a una lunetta in acciaio inossidabile e l’intero caso in ADLC (carbonio amorfo-come carbonio). Ci sono molti attributi che ADLC detiene su un rivestimento PVD, nessuno dei quali pubblicizzato in modo forte come una maggiore resistenza ai graffi. In entrambi i casi, questo non è il tuo Cartier medio, e in questo caso, è una cosa molto buona.

Il replica Cartier Santos 100 Carbon è disponibile nel caso più grande di Santos, in modo da misurare 51.1mm x 41.3mm. Non credo che sia un tratto pazzo per assumere qualcuno che cerca la versione in black-out probabilmente preferisce la dimensione più grande. Tutti i abiti abituali di Cartier sono a bordo, compreso il spinello sintetico blu sfaccettato che supera la corona. Sotto il cristallo zaffiro, tuttavia, un quadrante nero ha sostituito il bianco solitamente brillante e quindi il pezzo continua i suoi sottotoni più scuri e sfumati per portare insieme l’intero pacchetto. I numeri romani bianchi in grassetto riempiono i bordi e, nel caso in cui si stava chiedendo, sì, anche le viti sulla lunetta sono rivestite con ADLC.